Feed RSS
iscriviti

Breve storia della birra in Corea del Sud

La birra è stata introdotta in Corea nel 20esimo secolo: la prima fabbrica di birra di Seoul è stata aperta nel 1908. Hite e Oriental Brewery (OB), le due principali fabbriche di birra coreane risalgono al 1920, la terza, Jinro Coors Brewery, è stata fondata nel 1990...

Pubblicato mercoledì, 21 maggio 2014 |
Categoria: Curiosità

Solo 8 giorni a Seoul e, per di più, per lavoro, non sono assolutamente sufficienti per poter dare un giudizio su una delle più popolate metropoli del pianeta, dove la numerosa presenza di bar e caffè sta a testimoniare il processo di socializzazione nello stile di vita coreano: però, qualche cosa sulla birra coreana siamo in grado di raccontarvelo.

 

Breve storia della birra in Corea del Sud

La birra è una bevanda molto comune in Corea anche se deve competere con l’assolutamente più diffuso Soju, un distillato di riso che, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, risulta essere la bevanda alcolica più venduta al mondo.

La birra è stata introdotta in Corea nel 20esimo secolo: la prima fabbrica di birra di Seoul è stata aperta nel 1908.

Hite e Oriental Brewery (OB), le due principali fabbriche di birra coreane risalgono al 1920, la terza, Jinro Coors Brewery, è stata fondata nel 1990, ma fu poi acquisita da Hite.

 

Il mercato della birra coreano è attualmente dominato da due grandi aziende, Hite-Jinro e OB, che si propongono sul mercato locale con diversi marchi. La maggior parte dei ristoranti e bar hanno solo una di queste birre alla spina, in quanto sono in gran parte considerate simili nel gusto e nel prezzo e sono per lo più prodotte con malto di riso.

 

Solo due sono prodotte con malto d'orzo: la Max (Hite) e la OB Golden Lager (OB). Le birre straniere sono disponibili, ma sono generalmente costose.

 

Nel 2011 la legge sulla produzione di ettolitri di birra è cambiata a favore dei piccoli produttori che fino a quel momento non erano autorizzati a mettere sul mercato i loro prodotti: ecco che, infatti, recentemente, alcuni microbirrifici hanno fatto la loro comparsa ed il fenomeno dei microbirrifici sta dando forti segnali di crescita non solo nella vasta zona di Seoul, ma in tutta la penisola coreana.

 

Al momento, una della Craft Brewery più conosciuta è la Craftworks Taphouse and Bistro, che ha il suo quartier generale a Seoul, in una zona molto vicina ad una base militare Americana: posizione strategica per la presenza di stranieri che amano deliziarsi con birre artigianali. Si tratta del primo microbirrificio coreano realizzato da una coppia di amici canadesi che hanno colto l’occasione non appena la legge è cambiata e, ad oggi, non solo producono birra, ma, in Seoul, hanno 3 locali ben avviati con pub e ristorante annesso.

 

Un’altra, interamente gestita da Coreani, è la 7BRAU che vanta un buon numero di seguaci nonché di un pub in Seoul molto frequentato fino a tarda notte.

 

Forse pochi sanno che in Corea la birra è una bevanda molto apprezzata dal pubblico femminile, anche giovane, che ama molto trascorrere le serate chiacchierando con le amiche e bevendo bionde, ales, ipa, larger...

 

E voi avete assaggiato qualche birra coreana? Che cosa ne pensate?

Condividi sui socials:
I commenti degli utenti
New App: It is now possible to download the new App, Beer All Over, for Android phones from Google Play: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.lundwall.beerallover&hl The App is dedicated travelers who happens to like beer. It presents the most popular beer brands in 239 countries and territories around the world, and allows you to rate and comment on all beer brands. It is free and without any adds.

Scritto da Mikael Bjerrum il 20 giugno 2017 10:34:01
Lascia un commento
Captcha
invia commento

Newsletter

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità Comac, inserisci la tua mail e i dati richiesti:
iscriviti