Feed RSS
iscriviti

Lavatrice e riempitrice per fusti monotesta

Agli inizi degli anni Novanta vedeva la luce quella che ancora oggi, a quasi 25 anni di distanza, è la partner più affidabile dei piccoli produttori di birra...

Pubblicato martedì, 27 maggio 2014 |
Categoria: Impianti Comac

Agli inizi degli anni Novanta vedeva la luce quella che ancora oggi, a quasi 25 anni di distanza, è la partner più affidabile dei piccoli produttori di birra...

 

Qualche indizio giusto per stuzzicare la curiosità:

 

1. ha una solida struttura in acciaio inox AISI 304 
2. è dotata di 4 piedini regolabili 
3. ha una grossa pancia in cui contiene la soluzione detergente che può essere acida o caustica 
4. può trattare diversi tipi di valvole e contenitori, se dotata delle parti di cambio formato necessarie 
5. ha un pianale di sollevamento ed abbassamento 
6. le sue misure sono: lunghezza 1.100 mm, larghezza 1.100 mm, altezza 2.300 mm 

 

Ma di che cosa stiamo parlando?

Della lavatrice-riempitrice monotesta ever-green, modello 1T che è in grado di trattare tutti i più comuni tipi di fusto in acciaio inox e in plastica, di diverse capacità – dai 10L ai 30L – altezza e diametro.

 

Il fusto viene caricato manualmente a testa in giù, viene poi bloccato sulla testata tramite un pressore pneumatico, il pianale si abbassa ed uno spinotto apre quindi la valvola del fusto: questa delicata operazione viene controllata da un apposito sensore.

 

Le operazioni successive vengono effettuate dopo aver controllato la presenza di pressione residua all’interno del fusto. Nel caso il fusto risulti privo di pressione o presenti un valore di pressione inferiore al set-point impostato, lo stesso verrà scartato.

 

Se il fusto è idoneo, avranno luogo le operazioni di seguito descritte:


Lavatrice e riempitrice per fusti monotesta

  • Risciacquo iniziale con acqua fredda fornita dal cliente. 
  • Serie di lavaggi a impulsi per il lavaggio delle superfici interne del fusto e serie di lavaggi a flusso ridotto per la pulizia della cannula del fitting con soluzione detergente, acida o caustica
  • Serie di lavaggi a impulsi per il risciacquo delle superfici interne del fusto e serie di lavaggi a flusso ridotto per il risciacquo della cannula del fitting con acqua calda fornita dal cliente
  • Sterilizzazione del fusto con vapore per un tempo pre-impostato, operazione controllata tramite trasduttore di pressione analogico. 
  • Immissione di CO2 per la totale espulsione del vapore e delle condense e fase di riempimento. 
  • Lavaggio della testa e della valvola del fusto con acqua calda, al fine di eliminare ogni traccia di prodotto. 
  • Scarico della pressione residua dalla testata, prima di sbloccare il fusto. 
  • Sollevamento del pianale e del pressore pneumatico per liberare il fusto dalla testata. 

 

Questa è la nostra monotesta modello 1T: una di loro è ora in nave alla volta di Tokyo per prendere parte alla fiera che si svolgerà nella capitale nipponica nel mese di giugno: tutti i microbirrifici giapponesi in ascolto sono invitati allo stand!

Per tutti gli altri, mettetevi in contatto con noi e richiedeteci un preventivo e, perché no?, fissate un appuntamento per venire a visitare la nostra azienda.

Condividi sui socials:
I commenti degli utenti
Good Morning. I am in the market for a single or double keg washer. Filler not required at this point. Would you be able to provide me with a general spec and idea of cost. Thanks,

Scritto da Russell Bateman il 24 giugno 2014 03:40:03
Lascia un commento
Captcha
invia commento

Newsletter

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità Comac, inserisci la tua mail e i dati richiesti:
iscriviti